Sanzioni Amministrative

L’Ufficio Sanzioni della Camera di Commercio esamina i verbali elevati da vari organi di controllo per violazioni commesse da operatori economici ai quali sia stato contestato o notificato un illecito amministrativo con la emissione di un verbale di accertamento.

 

Sono escluse dalla competenza dell’Ufficio le sanzioni in materia di Diritto Annuale e Albo Imprese Artigiane.

 

Cosa fare quando si riceve un verbale di contestazione?

A seguito della ricezione di un processo verbale di accertamento si può:

pagare la sanzione in misura ridotta, indicata nel verbale e pari alla terza parte del massimo, o, se più favorevole, al doppio del minimo, oltre alle spese del procedimento, entro 60 giorni dalla contestazione della violazione o dalla notifica del verbale, estinguendo in tal modo il procedimento;

presentare scritti difensivi (con eventuale richiesta di audizione) all’Ufficio Sanzioni della Camera di Commercio entro 30 giorni dalla contestazione o dalla notifica del verbale.

Il pagamento liberatorio può essere fatto direttamente dagli amministratori oppure dalla società (responsabile in solido) a proprio nome. Il pagamento da parte della società per più soggetti può anche essere unico per il totale degli importi dovuti.

In caso di verbali notificati a più amministratori di società, ciascuno dei destinatari del verbale è obbligato a pagare l'importo indicato nel verbale.

Il processo verbale non pagato entro i 60 giorni in forma ridotta, viene inoltrato, unitamente ad un rapporto, all’Ufficio Sanzioni il quale, esaminato il verbale e gli eventuali scritti difensivi, ascoltato l’interessato (se è stata richiesta l’audizione), emetterà un’ordinanza d’ingiunzione o di archiviazione.

 

Riferimenti normativi

Legge 24 novembre 1981, n. 689 - Modifiche al sistema penale

D.P.R. 29 luglio 1982, n. 571

 

Elenco dei ruoli resi esecutivi dall'ente Camera di Commercio di Viterbo Ufficio Sanzioni:

Elenco Ruoli per la fornitura n. 3003 del 5 agosto 2014

Elenco Ruoli per la fornitura n. 3006 del 12 agosto 2015

 

 

dati aggiornati al 26 Gennaio 2016