RICHIESTE INGANNEVOLI DI PAGAMENTO PER PUBBLICAZIONI DI MARCHI IN REGISTRI/ELENCHI

Si invita alla massima cautela prima di effettuare qualsiasi pagamento senza aver precedentemente verificato con attenzione le clausole contrattuali proposte.


pubblicata il 18/08/2017

Si segnala che alcuni utenti titolari di marchi stanno ricevendo richieste di pagamento di importi considerevoli, per servizi di “registrazione/rinnovo del marchio” all’interno di un non ben precisato “Registro centrale dei marchi” di tipo privato, riportanti il riferimento alla registrazione dei marchi nazionali.
Tali offerte utilizzano denominazioni o loghi simili a quelli di organismi pubblici, ma offrono servizi che non sono connessi ad alcuna attività ufficiale di registrazione di nessuna tipologia di marchio (nazionale, comunitario o internazionale).

Si ricorda che la pubblicazione di informazioni in registri o banche dati private è facoltativa e non ha nessun valore ai fini della protezione o del rinnovo o del mantenimento in vita dei titoli di proprietà inerenti brevetti e marchi.

Considerato che tali offerte potrebbero trarre in inganno, si invita alla massima cautela prima di effettuare qualsiasi pagamento senza aver precedentemente verificato con attenzione le clausole contrattuali proposte.

Esistono infatti delle società che nascono utilizzando ragioni-sociali volutamente ambigue (ossia confondibili con i nomi ufficiali degli Uffici Centrali effettivamente preposti), poi attingono i nominativi ed i riferimenti dei titolari di marchi e brevetti dalle banche dati pubbliche, ed infine inviano comunicazioni nelle quali vengono richieste delle somme di denaro per l’apparente registrazione del brevetto o del marchio.

Sito ministeriale: www.uibm.gov.it 

L’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato ha realizzato un nuovo Vademecum anti-inganni contro le indebite richieste di pagamento alle aziende.
Si tratta di uno strumento divulgativo a favore delle imprese, affinchè esse siano adeguatamente informate e dunque in grado di proteggersi da ricorrenti raggiri commerciali posti in essere ai loro danni.

Clicca qui per scaricare il documento

 

Contattaci

0