REGIONE LAZIO: Internazionalizzazione del settore editoriale del Lazio (scad.4.8.2017).

Richiesta manifestazione di interesse per l’adesione al catalogo delle nuove opere editoriali della Regione Lazio.


pubblicata il 14/07/2017

La presente iniziativa si inserisce nell’ambito del Linee Guida delle Politiche per l’Internazionalizzazione del Sistema Produttivo della Regione Lazio - Programma di interventi 2016-2017 “, approvate con DGR n. 373 del 5 luglio 2016 e DGR n. 392 del 12 luglio 2016.
Essa mira a favorire l’internazionalizzazione del settore editoriale laziale in cui si riscontra che uno dei principali ostacoli per la vendita all’estero dei prodotti delle case editrici laziali è rappresentato dagli alti costi di traduzione delle opere.

Pertanto, con il presente invito, la Regione Lazio intende tradurre in lingua inglese Nuovi Prodotti Editoriali di case editrici laziali che saranno inseriti in un Catalogo Regionale dei prodotti dell’editoria da veicolare presso operatori esteri durante le principali manifestazioni fieristiche internazionali, tra cui la Fiera internazionale del Libro di Francoforte 2017. Questo Catalogo Regionale rappresenterà, per il secondo anno, uno degli strumenti di promozione del settore editoriale regionale all’estero e sarà integrato con ulteriori prodotti editoriali tradotti autonomamente dalla case editrici laziali che ne faranno richiesta.

Con la realizzazione di tale misura la Regione Lazio intende raggiungere due principali obiettivi:

- fornire alle case editrici laziali uno strumento utile di lavoro con potenziali acquirenti esteri, vale a dire la traduzione in lingua inglese di un numero congruo di pagine necessarie per negoziare con gli agenti letterari esteri, abbattendo in tal modo i costi di traduzione sostenuti dalle aziende;

- inserire la realizzazione di questo catalogo all’interno di un più ampio programma di internazionalizzazione dell’editoria laziale che includerà anche la partecipazione collettiva di imprese laziali alle principali fiere internazionali di settore.

I Destinatari del presente invito sono le PMI Editoriali che abbiano come attività prevalente quella di “edizione di libri” - Codice ATECO 2007 J 58.11.00, che al momento della presentazione della Domanda di adesione abbiano le seguenti caratteristiche:

a) siano iscritte al registro imprese tenuto dalla competente CCIAA;

b) abbiano la sede legale e/o sede operativa principale regolarmente registrata nel territorio laziale così come risultante nel registro delle imprese;

c) detengano i diritti necessari per la vendita all’estero per i titoli dei quali si chiede l’inserimento nel catalogo regionale.  

Per “Nuovi Prodotti editoriali” devono intendersi i libri pubblicati in data non anteriore ai 24 mesi antecedenti la data di pubblicazione del presente invito ed identificabili mediante il codice ISBN. Il Nuovo Prodotto Editoriale può riguardare qualsiasi ambito tematico (saggistica, narrativa, poesia, arte, prosa, letteratura, fumettistica, etc.). La traduzione inserita a Catalogo resterà di proprietà dell’editore, che potrà disporne liberamente.

La Regione si farà carico dei costi di traduzione di parte delle opere e/o delle schede di lettura dei Nuovi Prodotti Editoriali proposti dagli editori e/o della traduzione della presentazione della collana in cui è inserita l’opera. Complessivamente sarà tradotto fino ad un massimo di 20 cartelle, intendendosi per cartella un totale di 2.000 (duemila) battute, spazi inclusi.

Ogni casa editrice potrà presentare fino ad un massimo di tre titoli, oltre due ulteriori titoli di riserva per la relativa traduzione a cui provvederà Lazio Innova avvalendosi di traduttori qualificati. I titoli di riserva saranno tradotti - a parità di condizioni – nel limite delle risorse disponibili.

I testi saranno accolti e tradotti secondo l’ordine di ricevimento da parte di Lazio Innova fino ad esaurimento della dotazione finanziaria prevista per il seguente intervento che è pari a complessivi € 40.000,00.

Gli editori interessati devono:

1. Compilare on line l’apposita modulistica disponibile al seguente indirizzo web http://www.laziointernational.it/polls.asp?p=120

2. Inviare tramite e-mail, all’indirizzo internazionalizzazione@lazioinnova.it, i seguenti allegati:

  • Copia della prima e quarta pagina del Nuovo Prodotto Editoriale in lingua italiana;
  • Testo del Nuovo Prodotto Editoriale (prime 20 pagine e/o scheda di lettura e/o presentazione della collana in cui è inserita l’opera) da destinare alla traduzione (per un massimo, complessivo di 20 cartelle) in formato word;
  • Ricevuta del deposito legale rilasciato dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Roma o Firenze ai sensi della Legge n.106/2004 e dell’art. 7 del DPR n. 252 del 3 maggio 2006 OPPURE, in alternativa, la ricevuta di deposito presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Direzione Generale Biblioteche e Istituti Culturali - Servizio II – Patrimonio Bibliografico e Diritto d’Autore c/o la Biblioteca Nazionale Centrale di Roma - V.le Castro Pretorio 105 – 00185 Roma, ai sensi della Legge 22 aprile 1941, n. 633;
  • Copia di un documento di identità in corso di validità del legale rappresentante della PMI editoriale richiedente.

3. Inviare la copia cartacea del libro per cui si richiede la traduzione di 20 cartelle presso la sede di Lazio Innova (Via Marco Aurelio 26/A, 00184 Roma) indicando sulla busta “Invito per l’adesione al catalogo delle nuove opere editoriali della Regione Lazio” – Ufficio Internazionalizzazione, Reti e Studi.

I termini per la partecipazione al presente invito si aprono il giorno 10 luglio 2017 e scadono il giorno 4 agosto 2017, salvo diversa comunicazione. Qualora le risorse stanziate venissero esaurite prima del termine di scadenza del presente invito, Lazio Innova ne darà tempestiva comunicazione, pubblicandola nell’apposita sezione del sito.

La partecipazione al presente invito da parte degli interessati non comporta alcun impegno di natura economica diverso da quanto stabilito nella presente comunicazione da parte di Lazio Innova e della Regione Lazio che declinano ogni responsabilità che possa derivare da eventuali impegni o esborsi sostenuti per la presentazione dei Nuovi Prodotti Editoriali da parte dei potenziali interessati.

Fermi restando i requisiti di ammissibilità, partecipando al presente invito, i richiedenti riconoscono e accettano pienamente le modalità, le indicazioni e le prescrizioni qui previste

Contattaci

0