ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO: IN ARRIVO CONTRIBUTI ECONOMICI ALLE IMPRESE E PREMI AGLI STUDENTI

La Camera di Commercio Viterbo a supporto di imprese, scuole, associazioni e non profit per favorire l’ingresso dei giovani nel mondo nel lavoro.

 


pubblicata il 23/10/2017

Viterbo, 18 ottobre 2017 – Dirigenti scolastici, docenti, imprenditori, professionisti, rappresentanti di associazioni di categoria e organismi non profit hanno preso parte martedì 17 ottobre all’Alternanza Day, organizzato dalla Camera di Commercio Viterbo.

Nel corso dell’incontro è stato lanciato a livello territoriale il progetto “Orientamento al lavoro e alle professioni” e una serie di iniziative e servizi messi in campo dal sistema camerale per dare ulteriore impulso all’Alternanza scuola-lavoro.

“Secondo la recente riforma del sistema camerale – dichiara Domenico Merlani, presidente della Camera di Commercio Viterbo – l’Alternanza scuola-lavoro, insieme alla digitalizzazione e al turismo, è divenuta una priorità. L’obiettivo è quello di fare rete affinché si riesca a offrire ai giovani delle reali opportunità di inserimento nel mondo del lavoro attraverso percorsi nelle aziende. Un’attività complessa che necessita di mettere a disposizione dei protagonisti - siano essi studenti, operatori economici, dirigenti e docenti scolastici - strumenti adeguati e qualificati in grado di evitare un effetto boomerang. In tal senso abbiamo costituito uno Sportello ad hoc dedicato proprio a Imprenditoria, Placement e Orientamento che supporterà le imprese avvicinandole ai percorsi scolastici di Alternanza, e al tempo stesso le scuole nell’attuare quanto previsto dalla Riforma La Buona scuola”.

Tra le diverse misure previste il progetto mette a disposizione 36mila euro in forma di voucher a favore di quelle realtà imprenditoriali disponibili ad accogliere studenti in percorsi di alternanza scuola-lavoro. Risorse che potranno essere utilizzate per qualificare i tutor aziendali, per l’adeguamento per la sicurezza e la salute sui luoghi di lavoro o per lo sviluppo di strumenti per la valutazione dell’apprendimento. Nello specifico è pubblicato sul sito camerale (www.vt.camcom.it)  l’avviso che prevede il riconoscimento di un contributo a fondo perduto: 600 euro per la realizzazione da 1 a 3 percorsi individuali di alternanza scuola-lavoro; 800 per 4 o più percorsi individuali;  200 euro ulteriori nel caso di inserimento in azienda di studenti diversamente abili certificata ai sensi della Legge 104/92. Le domande di contributo possono essere presentate fino al 31 gennaio 2018, salvo chiusura anticipata del bando per esaurimento dei fondi disponibili.

Di sicuro interesse per i dirigenti scolastici impegnati nella programmazione dei percorsi di formazione on the job è stata l’illustrazione delle nuove funzionalità del Registro per l’alternanza scuola-lavoro (RASL) gestito dalle Camere di commercio. Il RASL, infatti, consente ora al dirigente abilitato di accedere ad ulteriori informazioni sulle imprese che si candidano ad ospitare studenti in alternanza. Tra le informazioni aggiuntive, estratte dal Registro delle imprese, la descrizione dell’attività, la classe di addetti e di fatturato, i soci dell’azienda.

Ai docenti e a tutti i soggetti che si occupano di formazione e di incontro domanda-offerta di lavoro sono state presentate le novità del Sistema informativo Excelsior, di Unioncamere e Anpal, che monitora i fabbisogni professionali e formativi delle imprese. Excelsior, che da quest’anno ha cadenza mensile, è uno strumento assai utile all’orientamento, alla definizione dei piani dell’offerta formativa e dell’alternanza scuola lavoro.

Agli studenti dei licei e degli istituti tecnici e professionali è invece dedicato il Premio “Storie d’alternanza”. L’iniziativa ha l’obiettivo di valorizzare i racconti dei progetti d’alternanza scuola-lavoro ideati, elaborati e realizzati dagli studenti e dai tutor degli Istituti scolastici italiani di secondo grado. Il premio, che si articola in due sessioni, una relativa al secondo semestre di quest’anno e l’altra al primo semestre 2018, presuppone la realizzazione di un video di 3-8 minuti che “racconti” le attività svolte e le competenze maturate. In palio, un premio complessivo di 5mila euro a sessione. La cerimonia di premiazione della sessione 2017 si terrà a fine novembre a Verona nell’ambito della manifestazione Job&Orienta. Quella riguardante la seconda sessione, si terrà a maggio 2018 a Roma.

All’evento Alternanza Day sono intervenuti, tra gli altri: Rosanna Tedeschini, referente territoriale Infocamere, Daniele Peroni, dirigente dell’Ufficio scolastico regionale – sezione Viterbo, e per la Camera di Commercio Viterbo il presidente Domenico Merlani, il segretario generale Francesco Monzillo, la dirigente  Federica Ghitarrari, la responsabile dell’Ufficio Risorse Umane e Alternanza Scuola-Lavoro Maria Vincenza Grazini, la responsabile Servizio Statistica Rosa Carozza.

Per ulteriori informazioni: Daniela Vergari, Resp. Ufficio Imprenditoria, Placement e Orientamento, alternanza@vt.camcom.it / tel. 0761.234427.

Contattaci

0